Mr Darcy’s Diary di Amanda Grange Il Gruppo di Lettura parallelo su OF&NF

mrdarcy_diary_Ad accompagnarci nella lettura (in molti casi: rilettura) di Pride & Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio), è iniziato sabato 5 gennaio il Gruppo di Lettura parallelo che il “salotto accanto”, cioè il blog gemello Old Friends & New Fancies (OF&NF), dedica a Mr. Darcy’s Diary, di Amanda Grange, per festeggiare anche con le “new fancies” questo importante Bicentenario.
Vi invito a non perdere l’occasione di seguire la vicenda del capolavoro di Jane Austen attraverso gli occhi di Mr. Darcy in un’esperienza piacevolissima di lettura “con testo a fronte”: Gruppo di Lettura Mr. Darcy’s Diary di Amanda Grange su Old Friends & New Fancies

Il testo è, manco a dirlo, in inglese (ma un inglese scorrevolissimo, abbordabile anche da chi ha poca esperienza con letture in questa bella lingua). A margine di questa considerazione, non posso fare a meno di rammaricarmi di due fatti.
Il primo: di Amanda Grange, finora, è stato tradotto in italiano il suo romanzo meno significativo e peggio riuscito, Mr. Darcy, Vampyre.
Il secondo: il Diary è invece già stato prontamente tradotto in francese, lo scorso novembre.
Non posso fare a meno, dunque, neppure di lanciare un appello alla casa editrice di Mrs. Grange in Italia, TEA, affinché possa tradurre quanto prima i suoi riuscitissimi Diaries (uno per ogni protagonista maschile dei romanzi), a cominciare ovviamente da questo.

Silvia Ogier

(Bologna, Italy) - Diplomata Traduttrice e Interprete e laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha lavorato come traduttrice e da anni si occupa di marketing e comunicazione aziendale. Il suo maggiore interesse libresco è la letteratura scritta dalle donne. Ha letto Jane Austen per la prima volta a vent’anni (Orgoglio e Pregiudizio). Nel dicembre 2010 ha aperto il blog monografico Un tè con Jane Austen e nel 2013 ha fondato Jane Austen Society of Italy (JASIT), di cui è presidente.
Silvia Ogier

13 pensieri su “Mr Darcy’s Diary di Amanda Grange Il Gruppo di Lettura parallelo su OF&NF

  1. Avatarlaura

    L’ho acquistato da poco e arriverà a breve il Mr Darcy’s Diary e ho notato che non c’è neanche l’ebook in vendita, almeno nei siti consultati non l’ho trovato. Inoltre ne ho trovato un altro con titolo simile ‘The private diary of mr Darcy’ di Maya Slater mi pare, ma che differenza c’è fra i due? Comunque intanto che c’ero mi sono presa anche quello di Wentworth.. :-*
    ciao
    laura

    Rispondi
    1. AvatarSylvia-66

      Mia cara Laura, parlando anche a nome delle altre due Lizzies posso dirti che conosciamo The private diary of mr Darcy solo come uno dei tanti titoli dedicati a Mr Darcy (praticamente, un genere letterario a a parte!) ma, avendo dato un’occhiata alla sinossi e alle recensioni, ci siamo rese conto che è un po’ troppo fantasioso e osé. Il Darcy di questo libro sembra addirittura un altro personaggio, dedito a passatempi e perso in pensieri che farebbero arrossire persino Wickham. E non aggiungo altro…

      Rispondi
    2. AvatarSylvia-66

      Spero che il Diary di Amanda Grange ti piaccia. Io colgo l’occasione per rileggerlo adesso, in parallelo a P&P. Di questa autrice, abbiamo letto (io e le altre 2 Lizzies) Colonel Brandon’s Diary e ci è piaciuto molto. Anzi, LizzyGee/Gabriella ne ha letti altri, compreso quello di Wentworth. Ecco due post:
      http://oldfriendsnewfancies.blogspot.it/2011/07/i-diari-di-amanda-grange.html
      e sul diario di Wickham:
      http://oldfriendsnewfancies.blogspot.it/2012/05/wickhams-diary-di-amanda-grange.html

      Rispondi
  2. AvatarAnna68

    L’ho letto e mi è piaciuto… lo ritengo un omaggio alla cara zia Jane… è chiaro che non possa competere, ma lo trovo aderente allo svolgimento di P&P e con lo stesso piacere ho letto quello di Captain Wentworth (forse il mio preferito!). Peccato che non riesca a compiere pure la rilettura di questo… brutto periodo lavorativo questo ! Anche mi viene voglia di rileggerlo….

    Rispondi
  3. AvatarSylvia-66

    Sullo scaffale d’attesa (assai affollato, a dire la verità) ho Henry Tilney’s Diary, e non so se riuscirò ad aspettare il bicentenario di Northanger Abbey per leggerlo…

    Rispondi
    1. Avatarlaura

      Infatti il prossimo in lista sarà proprio quello di Tilney che ho visto pubblicato da non molto, poi quello di Knightley altro personaggio da me molto amato. Vi immaginate se ad Amanda Grange venisse in mente di fare quello di Mr Collins?? Ih, ih, o forse l’ha già fatto ??

      Rispondi
    2. AvatarSylvia-66

      Un vero spasso! Certo, anche una notevole impresa, replicare lo stile pomposissimo e vuotissimo di Mr Collins in un diario… E chissà quante pagine scriverebbe per raccontare gli avvenimenti? Altroché tre volumi… ;-))

      Rispondi
  4. AvatarGabriella Parisi

    Io, oltre a Henry Tilney’s Diary (Mr Tilney è il mio terzo personaggio preferito, dopo Wentworth e Darcy), che mi sono autoregalata a Natale dell’anno scorso (-_^), ho anche Edmund Bertram’s Diary che mi attende. Sicuramente lo leggeremo nel 2014 su Old Friends and New Fancies, perché, appena finiremo con i festeggiamenti per Pride and Prejudice inizieremo con quelli per Mansfield Park, vero Sylvia? 😉

    Comunque Amanda Grange è una delle autrici più fedeli a Jane Austen e più appassionanti da leggere. Io ho anche Dear Mr Darcy, la versione epistolare di Orgoglio e pregiudizio che vorrei leggere in occasione di questo Bicentenario.

    Comunque, Sylvia, non è detto che debba essere la TEA a tradurre il romanzo solo perché ha acquistato i diritti di Mr Darcy, Vampyre. Forse anche altre case editrici si potrebbero interessare alla pubblicazione di queste chicche, specialmente visto l’interesse per Jane Austen e la particolare ricorrenza!

    Rispondi
    1. AvatarSylvia-66

      Ben detto, LizzyGee! Sono d’accordo su tutto (anche sulla predilezione per il nostro caro, affabile, divertente Mr. Tilney, come ben sai…)

      Sì, mia cara, nel post di chiusura del GdL di O&P non mancherò di ricordare che ci ritroveremo nel 2014 per il Bicentenario di Mansfield Park.

      Rispondi
  5. AvatarSylvia-66

    Grazie anche a te, @Patalice, per il tuo commento in favore delle traduzioni di questi romanzi.

    Speriamo (per ora ci tocca limitarci a questo) che presto le CE italiane si decidano a dare più ascolto a ciò che viene raccontato in rete da chi, come noi, conosce bene questo filone letterario e traggano ispirazione per tradurre (come si deve) ciò che merita di essere tradotto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.