Liebster e Versatile anche nel 2012!

Devo cominciare questo importantissimo post con delle scuse alle amiche della blogosfera che hanno voluto dare un segno tangibile dell’interesse con cui seguono e frequentano i tè delle cinque con Jane Austen.
Mi ci è voluto molto, troppo tempo per imbastire i miei ringraziamenti in questa conversazione, che spero possa esprimere appieno il mio entusiasmo nel constatare come la condivisione delle proprie passioni attraverso una rete virtuale, potenzialmente fredda e distante, riservi splendide sorprese che fanno scoprire il lato più umano e più nobile di questo strumento di comunicazione.
Questi due “premi” sono essenzialmente un segno della vicinanza tra le tante Signore della Blogosfera ed un’occasione per conoscersi meglio e magari scoprire nuovi salotti e cucine piene di manicaretti letterari e chiacchiere in libertà.
E dunque grazie di cuore ad alcune vecchie amiche di sempre del blog:
Clau dal suo Garage pieno di libri (ma con un angolo pieno di…teiere!)
Irene dal salottino di Cipria e Merletti
Mara dal suo angolo dedicato alla lettura, Ipsa Legit
Nicky con il suo scaffale ben fornito, Bookshelf
nonché ad alcune amiche che frequentano da tempo i nostri tè delle cinque ma che io (mea culpa!) ho scoperto da poco:
Clelia dalla sua splendida Quieta Radura
Danielle e Aliena, le nostre magiche Guardiane del Tempo
Silvia, l’eclettica aspirante scrittrice di Banana e Cioccolato 
Infrango le regole e rigiro a loro il premio come segno di riconoscenza. Del resto, questo post dovrebbe integrare quelli dello scorso anno, ai quali vi rimando (Liebster 2011 e Versatile 2011) con una precisazione, però. 
Nel tempo trascorso da quei post, alcune cose sono cambiate nella mia vita, anche drasticamente, ma di certo alcune non cambieranno mai…

– Sono sempre  una Librovora Compulsiva,
– mi piace scrivere come valvola di sfogo e spunto di riflessione,
– prediligo la “letteratura al femminile“,
– sono una romanticona irrecuperabile,
– se potessi, mi concederei lunghe passeggiate mattutine ogni giorno
– bevo litri di sempre caldissimo, persino in estate
– sono vegetariana da oltre vent’anni ed amo la buona tavola
– ammiro profondamente il talento artistico in tutte le sue forme (essendone io priva)

…e continuo ad essere convinta di ciò che Jorge Luis Borges ha saputo dire prima e meglio di me, cioè che il Paradiso sia una grande biblioteca (Yo, que me figuraba el Paraíso / Bajo la especie de una biblioteca).

Sì, il mio Paradiso è proprio un’immensa biblioteca all’aperto, sempre soleggiata, senza polvere e a temperatura perfetta per libri e lettori, dove tutti possiamo leggere e scrivere e parlare di ciò che leggiamo, sorseggiando tè, passeggiando e sedendo qua e là, per l’eternità.

Leggere e passeggiare, proprio come Lizzie (Keira Knightley)
(Pride and Prejudice, Joe Wright, 2005)
Ed è proprio in questo Paradiso che ci troviamo, ogni volta che leggiamo un libro e ci perdiamo nelle sue pagine.. e magari anche quando veniamo a condividerlo nella blogosfera.

…e, sempre come Lizzie (Jennifer Ehle, Pride and Prejudice BBC 1995)
bere un buon tè rilassante e consolatorio

Grazie a tutte e a tutti!

Silvia Ogier

15 pensieri su “Liebster e Versatile anche nel 2012!

  1. AvatarIrene

    Grazie a te cara, di aver condiviso un po’ di te stessa con noi. Ti seguo sempre con grandissimo piacere, “cuginetta” (^^) e leggo appena mi è possibile i tuoi post interessanti e ben scritti.
    Un abbraccio carissima, e buona lettura!

    Rispondi
  2. AvatarSilvia

    Anche io vorrei che il Paradiso fosse come l’hai descritto tu! Leggere libri è fantastico, ogni volta si conoscono mondi nuovi ed è un modo meraviglioso per aprire la nostra mente.

    Rispondi
    1. AvatarSylvia-66

      Sì! E’ il motivo per cui cerco sempre di regalarli, soprattutto ai più giovani, in barba a tutti i desiderata su videogiochi e simili (sono una specie di Zia… rompiscatole… Ma poi vedo che si divertono lo stesso, quindi..)

      Rispondi
  3. AvatarAnonymous

    Ieri, mia figlia che 12 anni, mi ha detto: “Sai mamma, hai ragione!Un libro, come niente altro al mondo, ti arricchisce l’anima e ti dono ogni volta la possibilità di sognare”.
    Grazie per le splendide parole spese. Condivido ogni singola parola detta.
    Maria Cristina

    Rispondi
    1. AvatarSylvia-66

      …ecco, appunto: i più giovani! E’ sempre fonte di grande soddisfazione constatare questo amore per i libri nei giovanissimi. Grazie a te, Maria Cristina!

      Rispondi

Prendi un tè con Jane Austen, partecipa alla conversazione!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.