Lady Susan finalmente sullo schermo con Love & Friendship di Whit Stillman

 

Love-And-Friendship-Lady-Susan-Al-Cinema-Promo

Per definire il personaggio di Lady Susan, protagonista dell’omonimo romanzo epistolare scritto da una giovane Jane Austen nel 1794-95 (e revisionato nel 1805), talvolta viene usata l’espressione dark lady, evidenziandone l’eccezionale statura di feroce arrivista, pronta a calpestare qualunque sentimento e qualunque persona (persino la propria figlia) pur di perseguire i propri obiettivi. Del resto, essere l’unica protagonista “cattiva” del microcosmo austeniano, nonché dell’unico romanzo epistolare, la rende già unica per natura.
Tuttavia, il suo spietato egoismo, per quanto ancora lontano dai raffinati e complessi ritratti delle altre eroine, è reso da Jane Austen così brillante e divertente da suscitare lo stesso entusiasmo.
Ricordo più di una conversazione con una vecchia amica di questa sala da tè, Valeria, in cui ci si stupiva, più che lamentarci, della mancanza di un adattamento cinematografico di questa opera. Una tale figura, un tale intreccio, non potevano non essere interessanti per un cineasta.

Finalmente, all’inizio del 2014 il regista americano Whit Stillman ha annunciato di voler dare forma alla propria ammirazione per questo romanzo epistolare e, nel corso del 2015, ha girato e prodotto il film Love & Friendship, uscito lo scorso 13 maggio negli Stati Uniti e il 27 maggio nel Regno Unito.
Perché Stillman ha cambiato il titolo scegliendo quello di un’opera giovanile dell’autrice?
Soprattutto, è riuscito a cogliere le tante, sottili sfumature di ironia che caratterizzano questo romanzo epistolare?
E qual è il suo rapporto con Jane Austen?
Lo scopriamo insieme a Petra Zari e Mara Barbuni di JASIT. Ma prima: la questione del cambio di titolo.
[In fondo al post, anche alcuni link utili per (ri)leggere il romanzo in italiano o in originale.]

Prima di leggere questi contributi, vorrei far luce sull’elemento che suscita maggiore curiosità, almeno tra i conoscitori ed appassionati di Jane Austen: il titolo. Il regista ha scelto di cambiarlo da Lady SusanLove & Friendship, che è a sua volta il titolo di un’opera giovanile di Jane Austen. Perché?
Whit Stillman ne ha dato la spiegazione in un’intervista concessa al blog austeniano AustenProse.com lo scorso 23 giugno e condotta dalla docente di letteratura inglese Devoney Looser, esperta di Jane Austen.

«Forse è irrazionale ma ho sempre odiato il titolo Lady Susan […]. Per quanto ne sappiamo, non era di Jane Austen (1). Il manoscritto originale che è giunto fino a noi non riporta alcun titolo (la rilegatura originale è stata asportata) ed ella aveva usato Susan come titolo provvisorio di Northanger Abbey [L’Abbazia di Northanger]. L’intero percorso delle diverse versioni delle sue opere va da titoli deboli, spesso nomi dei personaggi (so che i distributori dei film li detestano, come titoli) verso nomi forti, sonori – qualità o nomi di luogo.»

A dimostrazione di ciò, il regista cita: Elinor and Marianne, poi diventato Sense and Sensibility [Ragione e sentimento]; First Impressions diventato Pride and Prejudice [Orgoglio e Pregiudizio]; e Susan, diventato Northanger Abbey [L’Abbazia di Northanger]. Anche Persuasion [Persuasione] e Mansfield Park, sostiene, sono altrettanto sonori.
Ma eccoci al punto cruciale:

«Nel frattempo, ho notato che Love and Friendship era un titolo austeniano eccellente, ma sprecato per l’omonima opera giovanile. Inoltre, volevo che la storia fosse più ampia rispetto alla sola Susan Vernon, come alla fine abbiamo fatto.»

love_and_friendship_stillman_posterQuindi, il titolo Love & Friendship (con l’ultima parola corretta rispetto a quella originariamente scritta da Jane Austen, “Freindship”) sarebbe stato scelto per assonanza e affinità con i titoli definitivi dei contrast novel più famosi e per evidenziare un punto di vista più ampio rispetto alla protagonista.
Per quanto questa scelta possa lasciare perplessi i Janeite, soprattutto coloro che conoscono bene l’esplosiva comicità dell’opera giovanile da cui il regista ha preso il titolo, è comunque vero che da queste dichiarazioni appare evidente come Whit Stillman conosca bene l’autrice del romanzo che ha adattato per lo schermo.

Per saperne di più su come ha scoperto Jane Austen diventandone un ammiratore, sulla realizzazione del film, lunga e articolata (dall’inzio del 2014 fino al gennaio di quest’anno, con qualche iniziale incertezza sulla scelta dell’attrice protagonista), e sul risultato finale segnalo i due articoli pubblicati da jasit.it (link in fondo al post).

Il fatto che, lo scorso gennaio, Love & Friendship sia stato presentato in prima mondiale al prestigioso Sundance Festival e che le recensioni sui mezzi di informazione dei paesi anglofoni ne parlino in termini entusiastici, è una garanzia dell’alta qualità di questo adattamento austeniano.
Non ci resta che aspettarne, con pazienza e speranza, l’uscita in Italia (al momento, non è ancora annunciata).

(1) il romanzo fu pubblicato con questo titolo per la prima volta nel 1871 nel Memoir of Jane Austen [Ricordo di Jane Austen], la biografia scritta dal nipote James Edward Austen-Leigh. Tuttavia, come ricorda la studiosa Kathryn Sutherland, responsabile della digitalizzazione dei manoscritti austeniani, probabilmente il romanzo era già conosciuto con questo nome nell’ambito della famiglia Austen.


Tutto su Love & Friendship, di Whit Stillman
☞ La genesi del film: Love & Friendship – Lady Susan debutta sul grande schermo (di Petra Zari, su jasit.it)
☞ La recensione: Abbiamo visto per voi… Love & Friendship (di Mara Barbuni, su jasit.it)
☞ Il sito del film
☞ L’intervista apparsa su AustenProse.com

Leggere Lady Susan
☞ In italiano, le edizioni cartacee sono numerose: Elliot, Newton Compton, La vita felice, Robin. (si veda Edizioni italiane su jast.it)
☞ In inglese: oltre alle famose case editrici anglosassoni, segnalo un audiolibro di Naxos Audiobooks e l’ebook gratuito sul sito Girleooks
☞ Con testo a fronte, online su jausten.it

Jane Austen sullo schermo
☞ Le recensioni di adattamenti austeniani per lo schermo
☞ La pagina con l’elenco degli adattamenti austeniani per lo schermo

8 pensieri su “Lady Susan finalmente sullo schermo con Love & Friendship di Whit Stillman

  1. Silvia OgierSilvia Ogier Autore articolo

    Care @Anna e @Sara, al momento non risulta alcuna data italiana. Il film è uscito molto vicino a noi, in Francia e Germania, ed è già prevista l’uscita anche in Spagna (11 novembre 2016) ma per l’Italia non ci resta che attendere, armate di molta pazienza e speranza.

    Rispondi
      1. Silvia OgierSilvia Ogier Autore articolo

        Ciao, @Adele, questo è il migliore espediente per ingannare l’attesa. Divertentissimo l’audiolibro di Naxos Audiobooks, che propone una lettura a più voci e, anche per questo, è una vera chicca, con un’esecuzione molto simile ad una messa in scena.
        In quale lingua leggerai la tua Lady Susan? Italiano o inglese? E in quale edizione?

        Rispondi
  2. Silvia OgierSilvia Ogier Autore articolo

    E già che ci siamo, propongo la lettura (o rilettura) del “vero” Love and Freindship, l’esilarante, argutissimo romanzo epistolare di una Jane Austen appena quindicenne ma già in possesso di una sensibilità narrativa e stilistica da consumata scrittrice.
    Propongo un llink per leggerlo in originale inglese, per apprezzare non solo le sue vive parole ma anche l’ortografia ballerina, la punteggiatura molto libera e la profusione di lettere maiuscole – quanto era anarchica questa quindicenne!
    – Love and Freindship su Gutenberg.com LEGGI
    Propongo anche un link per leggerlo in italiano, con testo a fronte:
    – Love and Feindship su jausten.it LEGGI

    Rispondi
  3. Adele

    Assolutamente in inglese! Preferisco leggere i libri nella loro lingua originale, quando mi è possibile. L’edizione che ho in casa è di Dover Publications ma ho anche le ottime traduzioni di Giuseppe Ierolli. Comunque, il mio prossimo acquisto sarà l’audiolibro di Naxos Audiobooks, già nella mia lista da parecchio tempo, in attesa dell’occasione propizia!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*