La prima dichiarazione letta da Matthew Mac Fadyen

Matthew-MacFadyen

Matthew Mac Fadyen ha prestato al Mr. Darcy di Joe Wright, nel film Pride & Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio) del 2005, non solo il suo bell’aspetto e la sua bravura di attore ma anche la sua indimenticabile, bellissima, impareggiabile voce.
Da quando guardai questo film per la prima volta in versione originale, non ho più avuto alcun dubbio: da quel momento, nella mia mente (e nei miei sogni) ogni singola parola pronunciata da Mr. Darcy ha sempre questo suono. Per me, la voce di Matthew Mac Fadyen è, senza dubbio, la voce di Mr. Darcy.
Nel 2010, grazie alla famosa radio britannica Classic FM, Matthew ha regalato a noi tutti la possibilità di ascoltare la sua voce leggere proprio Pride & Prejudice, anche se solo limitatamente all’intensissima scena della prima dichiarazione di Darcy ad Elizabeth, a Hunsford.
Anche se preferisco che Pride & Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio) sia letto da una voce femminile, devo ammettere che questo assaggio mi lascia sempre il vivo desiderio di ascoltare l’intero romanzo letto da questo attore.
Per chi non ha mai audioletto un libro, o per chi non ha mai osato affrontare la lettura di questo romanzo in originale, o per chi semplicemente ha voglia di sentire questa fatidica prima dichiarazione di matrimonio letta dalla viva voce di Mr. Darcy, ecco l’occasione giusta in questo mese del Bicentenario.

Nei primi due video, la scena è divisa in due parti e c’è la possibilità di seguirne il testo (facilitando la comprensione). Il terzo video contiene l’intera lettura, ma senza testo.
Una sola avvertenza prima di lasciarvi all’ascolto. Questa voce può creare un’irrimediabile dipendenza nonché perdite improvvise e totali della capacità di intendere e di volere… ma vi regala un sogno ad occhi aperti e una lettura quanto mai evocativa. Come non ripensare alle parole di Mrs. Gardiner?…

[…] there is something pleasing about his mouth when he speaks, […]
[…] c’è qualcosa di piacevole nella sua bocca quando parla, […]

Mettetevi comodi/e e… Buon ascolto!


Matthew MacFadyen reads Pride & Prejudice: the first proposal
(M. MF legge Orgoglio e Pregiudizio: la prima dichiarazione)
…Are you sitting comfortably? Then I’ll begin…
(…siete seduti comodamente? Allora, inizio…)

☞ Prima parte:

☞ Seconda parte:

☞ Lettura completa, senza il testo:

☞ Itunes rende disponibili gratuitamente due podcast: l’intervista (traccia 1) che precede la lettura, e la lettura (traccia 4).
☞ Per ascoltare tutto ciò che ha avuto l’onore di essere abbellito dalla voce di  Matthew Mac Fadyen, vi consiglio una pagina interamente dedicata alla sua voce sul sito Darcylicious.
☞ il sito di Classic FM


Silvia Ogier

(Bologna, Italy) - Diplomata Traduttrice e Interprete e laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha lavorato come traduttrice e da anni si occupa di marketing e comunicazione aziendale. Il suo maggiore interesse libresco è la letteratura scritta dalle donne. Ha letto Jane Austen per la prima volta a vent’anni (Orgoglio e Pregiudizio). Nel dicembre 2010 ha aperto il blog monografico Un tè con Jane Austen e nel 2013 ha fondato Jane Austen Society of Italy (JASIT), di cui è presidente.
Silvia Ogier

14 pensieri su “La prima dichiarazione letta da Matthew Mac Fadyen

  1. Avatarromina angelici

    Lo so che mi perdo un sacco di cose in lingua originale. Grazie a te però vengo scoprendo qualcosina ogni volta.
    Se Paola Cortellesi donava alla sua lettura lo spirito e la freschezza della sua giovialità, l’attore che ha impersonato Mr Darcy ha una voce così profonda e dei toni così suadenti da rendere forse un po’ più seriosa ogni situazione ma anche di accarezzare le parole con indiscutibile fascino. Mi immagino ricevere la dichiarazione da questa voce!

    Rispondi
  2. AvatarSylvia-66

    Scherzi a parte (quindi, recuperando il mio contegno…), sull’onda di una riflessione che stavamo facendo di là, nella Tappa 3 del Gruppo di Lettura, con @Innassia Z, credo che ascoltare in lingua originale seguendo il testo in lingua originale, di un libro come di un film, sia uno dei migliori esercizi possibili.
    Dal proprio inglese scolastico o comunque elementare, si può presto migliorate fino ad arrivare a leggere un libro intero senza difficoltà. Consigliatissimo.

    Rispondi
    1. Avatarinnassia z

      Grazie …altro che le vecchie cassette da girare con la penna o da aggiustare con lo scotch. Un piccolo filmato con i sottotitoli e la viva voce … Da una parte il testo e dall’altra parte il libro tradotto + l’insostituibile voce umana…in questo modo si capisce meglio lo stile e le “curiose” traduzioni. E’ un ottimo modo per riiniziare & incoraggiare a studiare le lingue straniere

      Rispondi
  3. Avatarromina angelici

    Lo dovrò fare perché vedo delle sfumature che anche il versatilissimo ed eruditissimo italiano non riesce a cogliere (il most ardently di cui parlavate con Angela, ma anche la frase citata da te “Till this moment I never knew myself” che la Astaldi traduce: Fino a quel momento non mi ero mai conosciuta)

    Rispondi
  4. AvatarSophie

    Grazie Sylvia! La sua voce…mi ha risollevato durante la pausa dallo studio e ora sono pronta per buttarmi di nuovo tra i libri. Ah, quanti sospiri…

    Rispondi
  5. AvatarSylvia-66

    Carissime/i, mi fa piacere che la voce di questo bravo attore, unita al testo originale di JA, possa essere utile in tutti questi bei modi che avete illustrato nei commenti: svagarsi per qualche minuto, allenarsi con l’inglese, scoprire la bellezza di questa lingua, ecc. Grazie a tutti per i vostri riscontri!

    Rispondi
  6. Avatar*Maristella*

    Anch’io sono d’accordo con te, Colin Firth è il Mr.Darcy per autunomasia, ma a me è piaciuto di più nella versione di Matthew Mac Fadyen, trovo che sia più espressivo, ma è un parere mio, eh!
    Un abbraccio, *Maristella*.

    Rispondi
  7. AvatarBlanche

    …..ed io sono approdata a leggere il libro proprio perche’ soggiogata da questo Mr. Darcy…..non riesco ad immaginarlo con un volto diverso da Matthew MacFadyen.

    Rispondi
    1. Silvia OgierSilvia Ogier Autore articolo

      Grazie mille, @Blanche, e benvenuta nella sala da tè più austeniana della rete!
      Ecco un altro motivo per ammirare Matthew MacFadyen: il fatto che abbia contribuito ad attirare l’attenzione sul romanzo al cui microcosmo appartiene il suo Mr. Darcy.
      Come forse avrai già letto altrove, non ho un Mr. Darcy cinematografico preferito: essenzialmente, il “mio” Mr. Darcy è un insieme di questo o quell’attore che lo ha portato sullo schermo nel corso della storia ma, soprattutto, è il Darcy che Jane Austen in primis crea nella mia mente – anche se è innegabile che, nel crearlo, attingo molto abbondantemente al Darcy di Matthew più che a quello di chiunque altro. Anche se, Laurence Olivier…

      Rispondi
  8. AvatarMICHELA

    Grazie per questo video 🙂 Splendido!! A me piace moltissimo il Mr. Darcy cinematografico di Colin Firth, anche se devo dire che il Mr. Darcy che si avvicina di più alla descrizione di Jane Austen sia David Rintoul nella versione cinematografica del 1980 della BBC. Un Mr. Darcy niente male e anche l’attore Elliot Cowan nel libro Lost in Austen (in italiano Il Romanzo di Amanda). Mr Darcy ci è descritto come inespressivo

    Rispondi
    1. Silvia OgierSilvia Ogier Autore articolo

      Ciao, Michela! Conosco bene il Darcy di David Rintoul, anche su questo blog ho parlato di quell’adattamento, a cui sono molto affezionata, in particolare a quella che considero la migliore Elizabeth Bennet di sempre, Elizabeth Garvie, che per me resta insuperata. Elliot Cowan in Lost in Austen non mi è piaciuto granché, anche perché confesso di essere rimasta molto colpita e affascinata da quella versione di Mr Wickham, tanto che se fossi stata in Amanda sarei fuggita ben volentieri con lui! Hai mai visto The Lizzie Bennet Diaries? Che ne pensi anche di quel Darcy?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.