Archivi tag: un tè con altri blog

Jane’s Cup

Dopo Cassandra’s Cup, la sala da tè austenianissima che accoglie i visitatori di Zia Jane appena usciti da una visita al leggendario cottage di Chawton, non potevo non invitarvi a un altro tè davvero speciale, opportunamente intitolato Jane’s Cup.
Ma prima, occorre una doverosa premessa.
(…suvvia, avete tè e dolcetti e cucumber sandiwiches in quantità a sostenervi in questa breve digressione.)
La rete è di per sé uno strumento di comunicazione e condivisione senza pari ed i suoi usi distorti fanno solo parte della meschinità umana e non del carattere intrinseco di questa meravigliosa invenzione.
Da quando sono uscita dal mio guscio austeniano, nel dicembre 2010, per prendere un tè nella blogosfera con chiunque abbia voglia di chiacchierare intorno a Jane Austen, ho conosciuto una quantità di belle persone che continuano a sorprendermi e gratificarmi con la loro attenzione, e so di non esagerare quando affermo che il sentimento di amicizia che ci lega è davvero sincero anche se si esprime in modo virtuale.

Tra queste persone, c’è Aldina, che molti di voi di certo conoscono essendo la gentile e stralunata (come lei stessa ama definirsi) padrona di casa di Aldina’s Corner, con una grande passione, il disegno e la pittura. A dire il vero, a questa se ne aggiunge un’altra, evidentemente di uguale intensità: Aldina è un’inguaribile Jane Austen Addict.
Ebbene: unite disegno e pittura a Jane Austen, aggiungete una serie di chiacchiere e tè via e-mail e sms tra Aldina e me, mescolate il tutto con la generosità e la maestria di Aldina e… ecco Jane’s Cup!

Continua a leggere

…ancora a proposito di Charlotte, il matrimonio, le donne con G.Parisi

(nell’immagine di testa: Monastero degli Olivetani, Univ. di Lecce)
Il nostro ultimo tè dedicato a Charlotte Lucas (Charlotte Lucas, ovvero: mi piego ma non mi spezzo) ha destato molte riflessioni in coloro che hanno letto il post, e che ringrazio vivamente perché, a loro volta, hanno suscitato altrettante elucubrazioni nella mia fervida mente di Janeite… nonché in quella di Gabriella, alias LizzyGee, una delle mie care compagne di incursioni nel mondo dei derivati austeniani, (insieme a Miss Claire, alias LizzyP, nel salotto Old Friends & New Fancies dedicato proprio a questo particolare e prolifico genere letterario).
Per effetto di una di quelle meravigliose, insondabili coincidenze significative che mi piacciono tanto, Gabriella si è trovata a leggere proprio nei giorni del post un libro (La Monaca, di  Simonetta Agnello Hornby) in qualche modo legato sia a Jane Austen sia all’argomento di quel post, cioè condizione femminile e matrimonio.

Perciò oggi, in questo tè delle cinque, le cedo ben volentieri il compito di fare due chiacchiere austeniane, ringraziandola vivamente di avermi regalato queste sue riflessioni.
In che modo, e con quali effetti, Jane Austen si intreccia con il destino di una monaca in un convento del Sud d’Italia di metà Ottocento?…

Continua a leggere

Liebster e Versatile anche nel 2012!

Devo cominciare questo importantissimo post con delle scuse alle amiche della blogosfera che hanno voluto dare un segno tangibile dell’interesse con cui seguono e frequentano i tè delle cinque con Jane Austen.
Mi ci è voluto molto, troppo tempo per imbastire i miei ringraziamenti in questa conversazione, che spero possa esprimere appieno il mio entusiasmo nel constatare come la condivisione delle proprie passioni attraverso una rete virtuale, potenzialmente fredda e distante, riservi splendide sorprese che fanno scoprire il lato più umano e più nobile di questo strumento di comunicazione.
Questi due “premi” sono essenzialmente un segno della vicinanza tra le tante Signore della Blogosfera ed un’occasione per conoscersi meglio e magari scoprire nuovi salotti e cucine piene di manicaretti letterari e chiacchiere in libertà.
E dunque grazie di cuore ad alcune vecchie amiche di sempre del blog:
Clau dal suo Garage pieno di libri (ma con un angolo pieno di…teiere!)
Irene dal salottino di Cipria e Merletti
Mara dal suo angolo dedicato alla lettura, Ipsa Legit
Nicky con il suo scaffale ben fornito, Bookshelf
nonché ad alcune amiche che frequentano da tempo i nostri tè delle cinque ma che io (mea culpa!) ho scoperto da poco:
Clelia dalla sua splendida Quieta Radura
Danielle e Aliena, le nostre magiche Guardiane del Tempo
Silvia, l’eclettica aspirante scrittrice di Banana e Cioccolato 
Infrango le regole e rigiro a loro il premio come segno di riconoscenza. Del resto, questo post dovrebbe integrare quelli dello scorso anno, ai quali vi rimando (Liebster 2011 e Versatile 2011) con una precisazione, però. 
Nel tempo trascorso da quei post, alcune cose sono cambiate nella mia vita, anche drasticamente, ma di certo alcune non cambieranno mai…

– Sono sempre  una Librovora Compulsiva,
– mi piace scrivere come valvola di sfogo e spunto di riflessione,
– prediligo la “letteratura al femminile“,
– sono una romanticona irrecuperabile,
– se potessi, mi concederei lunghe passeggiate mattutine ogni giorno
– bevo litri di sempre caldissimo, persino in estate
– sono vegetariana da oltre vent’anni ed amo la buona tavola
– ammiro profondamente il talento artistico in tutte le sue forme (essendone io priva)

…e continuo ad essere convinta di ciò che Jorge Luis Borges ha saputo dire prima e meglio di me, cioè che il Paradiso sia una grande biblioteca (Yo, que me figuraba el Paraíso / Bajo la especie de una biblioteca).

Sì, il mio Paradiso è proprio un’immensa biblioteca all’aperto, sempre soleggiata, senza polvere e a temperatura perfetta per libri e lettori, dove tutti possiamo leggere e scrivere e parlare di ciò che leggiamo, sorseggiando tè, passeggiando e sedendo qua e là, per l’eternità.

Leggere e passeggiare, proprio come Lizzie (Keira Knightley)
(Pride and Prejudice, Joe Wright, 2005)
Ed è proprio in questo Paradiso che ci troviamo, ogni volta che leggiamo un libro e ci perdiamo nelle sue pagine.. e magari anche quando veniamo a condividerlo nella blogosfera.

…e, sempre come Lizzie (Jennifer Ehle, Pride and Prejudice BBC 1995)
bere un buon tè rilassante e consolatorio

Grazie a tutte e a tutti!

Un dolce Natale a tutti i Janeite!

Oggi, in occasione della festività più amata dell’anno, offro a tutti gli avventori di questa sala da tè i dolci che le mie care amiche Lizzies, LizzyGee (Gabriella) e LizzyP (Miss Claire) hanno preparato con le loro manine fatate.

Si tratta del Barmbrack, un pane dolce all’uvetta della cucina irlandese che appartiene alla tradizione popolare di una festa che potrebbe apparire in contrasto con il Natale, Halloween (ne avevamo parlato in quell’occasione su OldFriends & New Fancies).
Ma in un periodo come questo, in cui ci si raduna nelle cucine per preparare manicaretti da gustare con le persone che amiamo, mi sembra perfetto cogliere l’occasione di questi miei auguri per rendere omaggio alle fatiche culinarie delle mie inseparabili e care compagne di avventure austeniane.
Per di più, uno degli ingredienti di questo pane dolce è… il tè!
Accomodiamoci, dunque, ed assistiamo alla preparazione prima di scambiarci gli auguri…

Ecco, sulla tavola di LizzyP, la frutta secca in ammollo nel tè….
…e l’impasto completo di tutti gli ingredienti pronto per essere lavorato:

Ed ecco la lavorazione dell’impasto, dalle abili mani di LizzyGee:

…ed il dolce pronto, in tutta la sua bontà, sulla tavola di LizzyP:

…e sulla tavola di LizzyGee, con una fetta già pronta per voi:

Non vi resta che servirvi una tazza della mia migliore miscela di tè…

(pazientate, di questo parlaremo prossimamente…)

…e augurarci vicendevolmente un
BUON NATALE
di serenità!

Un grazie di cuore a LizzyGee/Gabriella e LizzyP/MissClaire 
per aver preparato il pane dolce Barmbrack per Un tè con Jane Austen!

Link Utili:
Ricetta del Barmbrack (gentilmente offerta da La Collezionista di Dettagli)

Una sala da tè davvero… lovely!

Devo chiedere umilmente scusa alle care amiche e ospiti di questa sala da tè e chiacchiere austeniane che il mese scorso mi avevano omaggiato di un segno concreto del loro gradimento. Mi riferisco alle carissime MissClaire, Nicky e Cri.
I loro blog sono tra quelli che visito più frequentemente e loro sono ospiti assidue ed attente del mio, come dimostra la loro generosità nell’assegnare a questo mio angolino il Lovely Blog Award.
Grazie, amiche della blogosfera e Cugine austeniane! …E perdonatemi se non ho subito dato riscontro a questo vostro graditissimo dono!
Il poco tempo a disposizione,  il mio timore di tediarvi nonché un poco di riservatezza mi trattengono dal dirvi le 7 (o 10) cose di me previste dalle “regole di riscossione”. Posso però dirottarvi su un post nel quale le avevo già elencate.
Quanto all’elenco dei blog da premiare, vi invito a dare un’occhiata a quello che compare qui a destra, Un tè con altri blog + Un tè con tanti libri, vi troverete molta ottima creatività, stimolante e rinfrancante.
Vorrei però cogliere l’occasione per ringraziare pubblicamente alcune care amiche di sempre, alcune presenti nella blogosfera anche soltanto come commentatrici (e scusate se è poco!), e passare loro idealmente questo riconoscimento (certo, si chiama “One Lovely Blog Award” ma il pensiero è quello che conta, no?).

Oltre alle già citate:

Miss Claire Collezionista di dettagli
Nicky con la sua Libreria
Cri di Visibile Invisibile

esprimo un grande ringraziamento anche a:

Aldina di Aldina’s corner
Basilico e Mentuccia (Letizia) di  Mete d’Inchiostro
Erica di Bryce’s House
Irene di Cipria e Merletti
Francesca di Piccolo sogno antico
Gabriella (Georgiana 1792, da Anobii e da Diario di pensieri persi)
Giuliana (Mataiana)
Maristella di La maison di Maristella
Phoebes di Il tempo di leggere
Silvia di Vorrei essere un personaggio austeniano
Susy di Susycottage
ZiaMame di La favola della botte

Grazie per la passione con cui continuate a farmi compagnia fin dai miei primi tè con Jane Austen!
(…Scusate se non sono sempre puntualissima nelle mie visite…)
Per tutte voi, ecco un brindisi… con l’immancabile ottima tazza di tè!

L’importante è essere… versatili!

L’energia positiva della blogosfera si ferma spesso a prendere un tè da queste parti… Questa volta, è arrivata con tanto di golosissime torte casalinghe grazie alle attenzioni di ben quattro (già, proprio quattro) care amiche:
Phoebes del Tempo di leggere (che, in realtà, mi ha premiato generosamente, per ben tre volte! – grazie, cara!)
Silvia di Vorrei essere un personaggio austeniano (tra Silvie, per di più Janeite, ci si intende!)
Alessia ed Irene di Cipria e Merletti (Cugine care, mi state proprio viziando…)
Nicky dell’omonima fornitissima libreria (una sinergia tra bolognesi libro-dipendenti!)
(aggiornamento del 30/04/2011) Cri di  Il visibile invisibile (una margheritina sbocciata tra libri, storia, arte)
Con tutte loro condivido l’amore per la lettura, soprattutto al femminile, e naturalmente per Jane Austen e dintorni, e per tutto ciò che ruota intorno ai libri, chiacchiere e riflessioni comprese!
Cerco di ridistribuire questa bella energia positiva con qualche tazza di tè e dolcetti cercando di essere davvero versatile.
Viaggi d’inchiostro (invoglia a scoprire nuove mete libresche)
Il cucchiaino magico (ho un debole per i suoi libri in miniatura!)
l’Ora del tea (anche per lei una tazza di tè ha un potere magico)
L’angolo di Estel (un rifugio contro il caos della modernità)
Asteroide 612 (tra l’altro, mi ha fatto rivivere l’emozione della prima lettura di P&P!)
Il visibile invisibile (una girandola di suggestioni, ancora giovane ma promettente!)
Chocolate Rose (una delizia per gli occhi)
(sì sì, ci sono delle regole di riscossione che prevedono 10 cose su di me e 10 blog, ma rischio di ripetermi quindi vi dirotto su questo post; quanto al numero preciso di segnalazioni, ho preferito includere qui una serie di blog che frequento sempre più spesso negli ultimi tempi, indipendentemente dal quorum richiesto)

Jane compagna delle mie letture (grazie, Francesca!)

Strano ma vero: una Janeite sfegatata come me non aveva ancora un segnalibro con l’effigie della sua beniamina letteraria. Ma la blogosfera benevolente ha provveduto a risolvere questa grave lacuna facendo giungere fino a me il premio che FrancescaD, gentile ed appassionata creatrice del Piccolo Sogno Antico, ha messo in palio nel suo Blog Candy qualche tempo fa.
Come dice Francesca stessa, sembra quasi che un ditino di zia Jane abbia provveduto a spingerlo verso di me…
Ecco come il prezioso segnalibro austeniano, creato dalle abili mani di Francesca, è approdato a casa mia: custodito da un astuccio rosa, chiuso da un nastro di raso viola (il mio colore preferito!) ed accompagnato da una lettera vergata a mano (piacevolissimo dettaglio, sempre più raro di questi tempi) su carta color crema e con una bellissima rosa disegnata su un angolo.


Ebbene, non poteva capitare in un momento migliore, nel bel mezzo della rilettura di Orgoglio e pregiudizio con il gruppo di lettura Bryce’s House. Sì, decisamente, tra le pagine della raccolta BUR  questo segnalibro fa un figurone!

Non trovate che sia perfettamente intonato?

Così, d’ora in poi, zia Jane accompagnerà tutte le mie letture e riletture.
Del resto, non potrebbe che trovarsi a suo agio, praticamente nel suo ambiente naturale, tra le pagine di quegli oggetti preziosissimi che tanto amava, i libri!
Brava, Francesca, e grazie di cuore per questo oggetto, semplice e prezioso!

Affetto e creatività nel mio Tè

E’ successo di nuovo! L’energia positiva della rete che gira incessante e prolifica da un blog all’altro è passata di qui. Me l’hanno portata tre amiche della blogosfera: Miss Claire, la Collezionista di Dettagli nonché mia carissima “spacciatrice” di cultura; Cri, una delle dolci Margheritine, e Basilico&Mentuccia dei bellissimi Viaggi d’Inchiostro. Grazie di cuore!
Ecco, dunque, un bel tè delle cinque dedicato a voi, Claire e Cri, nonché a tutte le amiche, cugine, viaggiatrici della rete che vorranno unirsi a noi.
Sono fortunata: ho a disposizione due occasioni per distribuire a mia volta questa energia ad altri 15 blog, complessivamente! Vado in ordine un po’ sparso ma l’affetto è identico per tutti…
(attenzione: servitevi più volte di tè e biscotti perché oggi sono particolarmente logorroica).

Liebster Blog
E’ previsto che indichi 5 blog. Ecco la lista:
– la Bryce’s House di Erica, per l’ottimo e paziente lavoro che compie con il GdL e perché mi ha dato la possibilità di conoscere una quantità di blogger amanti della lettura e delle piccole cose della vita.
– la Favola della Botte di Ziamame, fonte inesauribile di viaggi alla scoperta di luoghi, libri, film, musica. Grazie di tutto!
– l’angolo di Aldina, con cui condivido molte cose, non ultima l’amore per Jane Austen, i libri, le cose semplici ed eleganti.
– il Piccolo Sogno Antico di FrancescaD, che è anche un mondo incantato, dove è sempre piacevole perdersi.
– la libreria di Nicky, di cui sono assidua frequentatrice perché mi aiuta a guardarmi intorno, un po’ oltre zia Jane (che, peraltro, è tra le sue preferenze!)

Fuori quota, non posso non ricordare e ringraziare nuovamente la mia carissima amica di penna (o tastiera?) e di follie libresche/musicali/cinematografiche Claire!

Kreative Blogger
Qui gli dempimenti sono più articolati. E’ previsto che indichi 10 blog + 10 cose su di me.
1- gli affascinanti Viaggi di inchiostro che ho cominciato a fare poco tempo fa e mi appassionano molto. Un bel modo di presentare i libri, proprio come viaggi magici in un altrove parallelo
2- le carissime cugine di Cipria e Merletti, il salotto “quasi gemello”, praticamente quello delle mie vicine di casa, dove mi reco spesso, come un rifugio, per un’ottima tazza di tè
3- il giardino lussureggiante di Mauser, il Georgiana’s garden, dove la mia sete di sapere sull’epoca georgiana e vittoriana  trova finalmente soddisfazione
4- l’angolo di Estel, alla quale invio un ringraziamento ufficiale per i suoi frequenti post su grandi donne dimenticate dalla Storia ufficiale
5- il Tempo di leggere di Phoebes, infaticabile esploratrice di tutto quanto abbia a che fare con i libri, ma non solo
6- La mia teiera di Clau nel Garage (sì, la stessa di Cellulosa e celluloide!), con cui condivido l’amore per il connubio inscindibile buon libro+tazza di tè!
7- l’immancabile Susycottage con i suoi tesori (ma quanto te li invidio!)
8- non manca nemmeno la Maison di Maristella, altro scrigno colmo di cose preziose
9- la curiosità di una Maestra con le maiuscole, Simona di My Life, che svolge con passione un mestiere difficilissimo e bellissimo (brava Simo!)
10- ultima ma non ultima, la mia omonima, con cui condivido il nome ma anche l’amore per zia Jane, Silvia (Vorrei essere un personaggio austeniano), che ricordo sempre in queste occasioni perché è grazie a lei che mi sono avvicinata alla blogosfera.
Grazie ancora, Cri, per la tua attenzione ed il tuo affetto!
Tra poco, andrò a diramare gli inviti per il tè ma, prima, vi toccano le 10 cose su di me. Qualcuno di voi sa già che:

1. ho accanto un sant’uomo di marito (praticamente Mr Darcy!) che mi sopporta da ben 12 anni…
2. ed un cane squinternato che ci ha adottati dal primo momento che ci ha visti arrivare al canile!..
3. Sono vegetariana da oltre 20 anni
5. Pratico yoga da 5 anni ma adoro nuotare
6. Vado pazza per.. Jane Austen – non vale, lo sapete già… Vado pazza per le cornici concentriche e i cruciverba senza schema sulla Settimana Enigmistica
7. Adoro sorseggiare un buon tè caldo, anche d’estate (come i nomadi nel deserto!), mi sgombera la mente, mi distende i nervi, mi apre i polmoni, mi fa stare bene.

Ed ora aggiungo che:
8. Mi piace imparare giocando e divertendomi ed ammiro molto chi sa insegnare in questo modo
9. Passerei tutto il mio tempo a leggere, ascoltare musica, guardare film, andare a teatro, chiacchierare con gli altri di queste cose
10. Mi piace l’infinita varietà del mondo e basterebbe solo un po’ di rispetto in più per goderne tutti, pienamente.

MEME 2010, ovvero: bilancio di un anno di libri

Non ho mai amato le catene ma devo ammettere che la blogosfera ha saputo dare un nuovo significato a questa strana forma di contagio, grazie a piccoli virus virtuosi perché permettono ai bloggers di conoscersi di più e meglio, come ho constatato con i “premi” Sunshine e Stylish. Il MEME fa parte di questi virus virtuosi. Non è un premio ma è un questionario: chi lo pubblica, risponde e lo gira a sua volta ad altri blogger, chiedendo loro di fare altrettanto.
Ebbene, la Collezionista di Dettagli, la carissima Claire, mi ha invitata a rispondere al questionario ed a farlo circolare – adempimento al quale mi piego ben volentieri, visto che in questo MEME si parla di LIBRI!!!
Ecco le domande relative alle letture del passato anno 2010.

Continua a leggere

Grazie per questo premio scintillante

premioChiamarli “premi” è riduttivo. Questo genere di riconoscimento è in realtà un modo semplice e giocoso ma sincero per ringraziare chi ci regala qualcosa di sé ogni giorno, nonché conoscersi meglio, e far viaggiare un po’ di serena condivisione per la rete.
Oggi ho il piacere di ringraziare con affetto la carissima Susy che, dal suo cottage incantato, ha riversato anche su di me il riconoscimento che aveva ricevuto. Un ringraziamento che oggi, 22 gennaio, estendo a tutte le “cugine” che hanno generosamente moltiplicato i riconoscimenti.
Ecco che lo scintillio di questo premio, comincia ad illuminare questo blog…
La cerimonia di ringraziamento prevede innanzitutto il racconto di sette cose su di me:
1. Ho accanto un sant’uomo di marito che mi sopporta da ben 12 anni…
2. ed un cane squinternato che ci ha adottati dal primo momento che ci ha visti arrivare al canile!
3. Sono vegetariana da oltre 20 anni.
4. Pratico yoga.
5. Vado pazza per.. Jane Austen – non vale, lo sapete già… Vado pazza per le cornici concentriche e i cruciverba senza schema sulla Settimana Enigmistica.
6. Adoro sorseggiare un buon tè caldo, anche d’estate (come i nomadi nel deserto!), mi sgombera la mente, mi distende i nervi, mi apre i polmoni, mi fa stare bene!
7. Adoro la lavanda.

Ma eccoci alla parte più bella del premio: donarlo ad almeno altri 10 blog!
Al cottage incantato di Susy (posso rigirartelo?… non importa se non vale, per me vale eccome!)
Alla maison piena di bijoux di Maristella
All’arte della collezionista di dettagli, Claire
Alle favole intorno al fuoco di Silvia
All’angolo accogliente di Aldina
Al salottino ospitale di Irene ed Alessia
Al giardino segreto di Francesca
Ai viaggi nel tempo e nello spazio di Ziamame
Alle danze letterarie di Nicky
Alle esplorazioni di Georgiana
Un premio speciale ai blog collettivi The Winter Home ed il Gruppo di Lettura Bryce’s House.

Ecco che lo scintillio del premio è pronto a ripartire verso altri blog…
A tutte le blogger citate ed a quelle che ancora non conosco ma che prima o poi incrocerò, faccio un brindisi con la mia migliore miscela di tè!

teapotcupjanes