E’ nata la Jane Austen Society of Italy

jane_austen_society_of_italy-col

Da quando ho deciso di condividere la mia dipendenza per Jane Austen in questa sala da tè virtuale, ho potuto rendermi conto di quanta fame e sete di informazioni e di condivisione ci sia in giro per il nostro meraviglioso (nonostante tutto..) paese, su questo argomento.
Ho imparato a conoscere tante e tanti Janeite attraverso i loro blog e siti, tutti animati da un entusiasmo pari al mio, ammirando l’espressione più compiuta di questo fermento, il famoso Club Sofà and Carpet di Jane Austen che ogni anno, grazie all’impegno entusiasta di Chiara e delle sue valide collaboratrici, ha il grande merito di raccogliere tanti Janeite in un evento originale, che risponde all’esigenza sempre più sentita di soddisfare la conoscenza di Jane Austen attraverso quella “leggerezza consistente” che lei stessa insegna nei suoi impareggiabili romanzi.
Nel gironzolare per la rete, offrendo e prendendo tè austeniani qua e là, chiacchierando e condividendo, mi sono accorta inoltre che la quantità di materiale ed informazioni in inglese è enorme e non sempre facilmente disponibile, anche per l’ostacolo linguistico. Il che suscita sempre qualche legittimo rammarico per chi non ha dimestichezza con la lingua madre di Jane Austen.
In breve, mi sono accorta che da più parti si sentiva il bisogno anche di “qualcosa” che raccogliesse tutte queste preziose informazioni e le rendesse facilmente disponibili,  in italiano.
Lo stesso pensiero è balenato nella mente di alcune persone con le quali ormai da tempo intreccio  conversazioni e tè delle cinque. Con quattro di esse, abbiamo pensato che fosse venuto il momento di creare questo “raccoglitore”, sul modello delle Jane Austen Societies straniere, ed in particolare di quella britannica, meno giocosa e più versata sul fronte divulgativo e di ricerca.
Per questo, lo scorso 28 gennaio (inevitabilmente, il giorno del Bicentenario di Pride and Prejudice) abbiamo preso coraggio e abbiamo inaugurato la Jane Austen Society of Italy.
Di seguito, potete leggere tutte le informazioni al riguardo.

header-jasit2

Dalla pagina Chi Siamo:

La Jane Austen Society of Italy (JASIT) è un gruppo culturale che intende promuovere in Italia la conoscenza e lo studio di Jane Austen, la sua vita, la sua opera e tutto ciò che è legato ad essa, attraverso qualunque attività utile a realizzare tale scopo, nel nome dell’arricchimento culturale personale e condiviso.
L’intento principale dei fondatori è quello di rendere facilmente reperibili al pubblico italiano le informazioni, il materiale, la documentazione, i libri che altrimenti sarebbero disponibili solo in lingua inglese – e, quindi, non fruibili da parte di chi non ha dimestichezza con la lingua madre di Jane Austen.
Il gruppo dei fondatori è costituito da cinque persone:

Mara Barbuni, Venezia (Ipsa Legit)
Giuseppe Ierolli, Roma (jausten.it)
Silvia Ogier, Bologna (Un tè con Jane Austen)
Gabriella Parisi, Lecce (Old Friends & New Fancies – Il diario delle Lizzies)
Petra Zari, Pisa (La Collezionista di Dettagli).

L’idea di fondare la Jane Austen Society of Italy (JASIT) è maturata nel tempo, soprattutto osservando, anche grazie all’attività sui nostri rispettivi blog e siti, la crescente domanda da parte dei Janeite (gli appassionati di Jane Austen) italiani di contenuti nella loro lingua, di gran lunga meno numerosi di quanto sia profondo e diffuso l’interesse verso questa scrittrice nel nostro paese.

JASIT-logo-bn

Mi preme spiegare meglio la funzione che ci siamo immaginati nel dare vita alla Jane Austen Society italiana.
JASIT non fa recensioni, non esprime giudizi, dovrebbe solo essere uno strumento di conoscenza e approfondimento, un raccoglitore di informazioni.
Solo per fare qualche esempio concreto, rintracciabile in ciò che abbiamo già pubblicato: un nuovo libro in uscita preferibilmente sul mercato italiano, un articolo interessante sulla stampa estera tradotto in italiano affinché sia accessibile a tutti, un incontro in una libreria, un adattamento teatrale, un evento…
JASIT non intende sostituirsi a niente e nessuno (blog, eventi, associazioni), semmai  dare maggiore visibilità a tutto ciò che si muove intorno a Jane Austen nel nostro paese e magari, così facendo, contribuire a “far girare” le idee. Un servizio a servizio di tutti i Janeite e di chi desidera conoscere Jane Austen.
Chiunque desideri approfondire o scoprire di che cosa si tratta, o fare una segnalazione, è benvenuto nei nostri spazi in rete:

www.jasit.it
www.facebook.com/JasitJaneAustenSocietyOfItaly
twitter.com/janeaustenitaly
www.google.com/+JasitIt
info@jasit.it

Nota: Il progetto grafico di JASIT è di Petra Zari.

16 pensieri su “E’ nata la Jane Austen Society of Italy

  1. Avatarlaura

    Complimenti per la bella iniziativa a te Silvia e ai tuoi cari compagni d’avventura, iniziativa che arricchirà sicuramente le conoscenze di appassionate/i come me e che ci garantirà sempre nuovi stimoli visti, gli autori!…allora non mi resta che fare un salto di là 😉

    Rispondi
  2. Avatarromina angelici

    Finalmente ti ritrovo. Mi mancavi.
    Ribadisco che siete dei benefattori, oltre che persone competenti e preparate, dispensatori di felicità.
    Grazie forever.
    N.B.Questo sito continuerà ad esistere vero?

    Rispondi
    1. AvatarLizzyS (Sylvia-66)

      Mia cara, grazie delle tue belle parOle per JASIT e… sì!, mi sento di poterti rassicurare che questa mia creaturina, con i suoi tè pieni di mie elucubrazioni in libertà, continuerà ad esistere!
      (te le immagini le mie riflessioni personalissime e pindariche su un sito serio, professionale, super partes come JASIT?… Persino Zia Jane, assai tollerante, alzerebbe più di un sopracciglio!)
      Grazie del tuo sostegno!

      Rispondi
  3. Avatar*Susycottage*

    Mia carissima Silvia,
    sono stata a sbirciare il sito in questione….
    la penso come Romina, fate delle grandi cose,
    interessanti e molto utili per gli amanti di
    Zia Jane, “è universalmente riconosciuto” !!
    Ho pensato di mettere il bellissimo Link fatto da Claire sul mio blog, naturalmente che riporti a voi, ti farebbe piacere?
    Love Susy x

    Rispondi
    1. AvatarLizzyS (Sylvia-66)

      Susy, carissima! Grazie per il tuo entusiasmo. Sei libera di inserire ciò che desideri nel tuo bell’angolo di blogosfera, anzi, te ne ringrazio fin d’ora a nome di tutti!
      Non esitare a farci segnalazioni o ad inviarci suggerimenti, ogni volta che vorrai.

      Rispondi
  4. AvatarGwen1984

    Anche qui posto i miei complimenti per questa nuova iniziativa!
    Si vede subito che avete voluto dare un’impronta “accademica” e devo dire che trovo utilissime la segnalazione e la traduzione degli articoli pubblicati all’estero 🙂

    Rispondi
  5. AvatarCinin Cinula

    Cara Silvia, sono felice che dopo UK, Nord America, Australia, Brasile (!!) ecc.. ci possa riunire sotto l’ombrello di una Jane Austen Society italiana per moltiplicare le occasioni di incontro, scambio di idee e stima per la nostra amata JA: Lasciami dire che il tuo blog è stato comunque tutto questo fino ad adesso e spero continui ad esserlo per tanto tempo ancora. In bocca al lupo! Io non mancherò di seguirvi come sempre (anche ora sul divano a Roma guardando in tv la nostra bellissima Bologna). ML

    Rispondi
    1. AvatarLizzyS (Sylvia-66)

      Grazie, carissima ML, per gli auguri a JASIT, per i complimenti alla mia sala da tè (che continuerà a proporre tè e elucubrazioni austeniane, come sempre), e per l’attenzione verso il nuovo luogo austeniano in cui cercare ulteriori approfondimenti. A presto!

      Rispondi
    1. AvatarLizzyS (Sylvia-66)

      Benvenuta, Ludiana, e grazie per il tuo entusiasmo! In bocca al lupo per il gruppo austeniano che stai organizzando, non esitare a tornare da queste parti anche per raccontarci come va. A presto.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.