Archivi categoria: Gruppi di Lettura

Gruppo di Lettura Pride & Prejudice Bicentenary – Tappa 4

pride and prejudice - pemberley_pond_poster

Poster di Pemberley Pond

Siamo nella carrozza che sta riportando Lizzy e gli zii Gardiner alla loro locanda a Lambton, dopo una memorabile visita a Pemberley – che apre questa Quarta Tappa, e la cui scoperta è un piacere tale che mi asterrò dall’anticipare qualunque commento in questa introduzione, preferendo andare fino a qualche capitolo dopo…
Zia e nipote stanno chiacchierando diffusamente di tutto e di tutti coloro che hanno incontrato, come si conviene – “tranne che di lui”… Lui, intanto, nella sua Pemberley, ha appena ridotto ai minimi termini l’ennesimo attacco che quella iena da salotto di Caroline Bingley ha condotto assai maldestramente contro Lizzy.
A questo punto della vicenda, siamo già catturati dall’evidenza: le incomprensioni sono risolte, i pregiudizi e gli orgogli svaniti, la crescita interiore che i due ex antagonisti stanno percorrendo individualmente li porta sempre più vicini. Ma li aspetta un’ultima prova…
Le lettere hanno un ruolo fondamentale nella narrazione, possono introdurre personaggi o svelare retroscena e caratteri. Ora, al cap. 46 di questa tappa, ben due lettere inviate da Jane attendono Lizzy a Lambton. Andiamo subito a leggere come, dopo i paradisiaci capitoli dedicati alla scoperta di Pemberley e delle bellezze che contiene, queste due lettere, apparentemente insignificanti, possono adombrare la vacanza di Lizzy! E diamo il via alla Quarta ed ultima Tappa!

Continua a leggere

Gruppo di Lettura Pride & Prejudice Bicentenary – Tappa 3

pride_prejudice_allen_thomson_frontespizio

Il terzo tè delle cinque dedicato alla (ri)lettura di Pride & Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio), ci riporta a Rosings e alla vicina canonica di Hunsford dove un Mr. Collins agitatissimo ha passato un’intera mattinata di passione in attesa di vedere profilarsi all’orizzonte due gentiluomini illustri in visita alla sua mai troppo adulata patronessa, Lady Catherine de Bourgh.
L’ennesimo colpo di scena di questo romanzo vorticoso come i balli di cui ci racconta è, infatti, l’arrivo di Mr. Darcy e del Colonnello Fitzwilliam in visita alla zia. Ma le sorprese non sono certo finite…
Come resistere al ritmo incalzante della narrazione, con questo ritorno in scena di Mr. Darcy dopo la lunga pausa invernale? Si incominci subito la Terza Tappa!

Continua a leggere

Mr Darcy’s Diary di Amanda Grange Il Gruppo di Lettura parallelo su OF&NF

mrdarcy_diary_Ad accompagnarci nella lettura (in molti casi: rilettura) di Pride & Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio), è iniziato sabato 5 gennaio il Gruppo di Lettura parallelo che il “salotto accanto”, cioè il blog gemello Old Friends & New Fancies (OF&NF), dedica a Mr. Darcy’s Diary, di Amanda Grange, per festeggiare anche con le “new fancies” questo importante Bicentenario.
Vi invito a non perdere l’occasione di seguire la vicenda del capolavoro di Jane Austen attraverso gli occhi di Mr. Darcy in un’esperienza piacevolissima di lettura “con testo a fronte”: Gruppo di Lettura Mr. Darcy’s Diary di Amanda Grange su Old Friends & New Fancies

Il testo è, manco a dirlo, in inglese (ma un inglese scorrevolissimo, abbordabile anche da chi ha poca esperienza con letture in questa bella lingua). A margine di questa considerazione, non posso fare a meno di rammaricarmi di due fatti.
Il primo: di Amanda Grange, finora, è stato tradotto in italiano il suo romanzo meno significativo e peggio riuscito, Mr. Darcy, Vampyre.
Il secondo: il Diary è invece già stato prontamente tradotto in francese, lo scorso novembre.
Non posso fare a meno, dunque, neppure di lanciare un appello alla casa editrice di Mrs. Grange in Italia, TEA, affinché possa tradurre quanto prima i suoi riuscitissimi Diaries (uno per ogni protagonista maschile dei romanzi), a cominciare ovviamente da questo.

Gruppo di Lettura Pride & Prejudice Bicentenary – Tappa 2

p-2526p_brockwc_cover

Con questo tè delle cinque, apriamo nuovamente our own darling child, il nostro caro bambino, Pride & Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio), per scoprire che cosa accade dopo l’entrata in scena di due uomini assai diversi tra loro, Mr. Collins e Mr. Wickham, ma accomunati da almeno una caratteristica: è impossibile restare indifferenti alla loro presenza!

Avete rispettato la tappa? O non avete resistito al fascino di questo romanzo ed avete già divorato altri capitoli? Oppure state scalpitando per riprendere la lettura?…
Dunque, senza indugi cominciamo la Seconda Tappa!

Continua a leggere

Gruppo di Lettura Pride & Prejudice BicentenaryTappa 1

pride-and-prejudice_first-edition

La prima edizione di Pride & Prejudice, 1813

Ci siamo. Tra un mese, our own darling child, il nostro caro bambino (come lo definì la stessa Autrice), compirà 200 anni. Ed oggi, come annunciato lo scorso 6 dicembre, dedichiamo questo tè delle cinque all’inizio del

Gruppo di Lettura del Bicentenario di Pride & Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio)

orgoglio_pregiudizio_gdl_giveaway_20131

che ci permette di attendere l’arrivo dell’importante compleanno di  questo romanzo, rileggendocelo in compagnia.
Pronte/i a mettere sul fuoco il bollitore? A sfornare biscotti e dolcetti vari? A sfoderare il vostro miglior servizio e la miscela preferita di tè? Accomodatevi e cominciamo la Prima Tappa!

Continua a leggere

Un mese con Orgoglio e Pregiudizio: Gruppo di Lettura e Giveaway!

pride_prejudice_allen_thomson_cover

Il traguardo importante si avvicina sempre più. No, non sto parlando del Natale… Più prosaicamente, ma con uguale intensità, l’attesa e la scadenza a cui mi riferisco riguardano il compleanno di uno dei più bei libri che la mente umana abbia mai concepito.
Pride & Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio) compirà 200 anni il prossimo 28 gennaio.
Per celebrare degnamente questa data, e prepararci al meglio ai festeggiamenti, vi propongo un tè molto speciale, anzi, più di uno!

Gruppo di Lettura Pride & Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio) allietato da un preziosissimo Giveaway con questo audiolibro

o-2526p_cortellesi002_NO1

offerto da Emons Audiolibri. Di seguito, tutti i dettagli per partecipare!

Continua a leggere

Eliza’s Daughter di Joan Aiken | Quel che resta di Sense & Sensibility

Eliza-2527s-daughterQuel che resta di Sense & Sensibility
(questa recensione è stata pubblicata per la prima volta il 18 gennaio 2012 su Old Friends & New Fancies)

Ottimo libro, sotto ogni punto di vista. Scrittura, narrazione, struttura. Un punto debole è la caratterizzazione dei personaggi, un po’ superficiale, ma del resto concentrare le energie soprattutto sulla trama e l’ambientazione comporta un sacrificio per altri aspetti. Ma – lo dico fin d’ora a costo di scoraggiare il prosieguo di questo tè delle cinque, o persino l’esperienza di lettura da parte di chi dovesse parteciparvi – non aspettatevi un vero e proprio seguito di Sense and Sensibility o una ricreazione delle atmosfere austeniane.

Fin dalle prime battute siamo catapultati in un’atmosfera profondamente dickensiana, ricca di infanzia abbandonata e variamente abusata, adulti poveri che non possono fare altro che lasciarsi schiavizzare dai più ricchi e potenti, valori e buon senso piegati alle esigenze del senso comune e delle convenzioni… Poi, quando l’infanzia e l’adolescenza piano piano cedono il passo alla giovinezza, raminga ed avventurosa, eccoci catapultati in un’atmosfera quasi picaresca, alla Tom Jones o Moll Flanders, se non fosse per quella nota di fondo drammaticissima che mi ha ricordato le vite (soprattutto femminili) in balia delle meschinità umane (soprattutto maschili) come la povera Tess di T.Hardy o certi casi strazianti ed imponderabili di Ruth di E.C.Gaskell…
Ebbene, in tutto questo, dunque, che cosa rimane (se rimane…) di Sense and Sensibility?

Continua a leggere

I buoni propositi per l’anno nuovo di… Bridget Jones!

Mark (Darcy!), Bridget e Daniel nel film Il diario di Bridget Jones

Mentre si avvicinava la sera di San Silvestro, non saranno mancate le tentazioni di tirare le somme e, di conseguenza, formulare qualche buon proposito per raddrizzare i conti…
Ebbene, vi invito ad aggiungere questo buon proposito alla vostra lista: partecipare al Gruppo di Lettura che tra pochi giorni prenderà il via nel salotto di Old Friends & New Fancies dedicato alla specialista dei buoni propositi per l’anno nuovo, l’incorreggibile, ma inaffondabile, Bridget Jones!
Quanti sono gli ottimi motivi per scegliere questo buon proposito?
Proverò ad elencarne qualcuno: è una riscrittura di Pride and Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio), è sotto molti aspetti diverso dal famoso ed amatissimo film, nel 1813 sarà il compleanno proprio del nostro adorato capolavoro Pride and Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio) – e ci mettiamo avanti con i preparativi dei festeggiamenti!
Vi ho convinto? Passate dal nostro salotto, dunque, e partecipate al Gruppo di Lettura IL DIARIO DI BRIDGET JONES a partire dal 14 gennaio!
(il libro è facilmente reperibile nell’edizione italiana: chiedete in libreria)

Come prepararsi al bicentenario? Con il Gruppo di Lettura “Ragione e Sentimento”

SenseAndSensibilityTitlePage_672x1101Il compleanno di Sense and Sensibility si avvicina. Il 30 ottobre sarnno due secoli che questo romanzo ha visto la luce, dopo una gestazione lunga e travagliata.

Iniziato intorno al 1795, con il titolo Elinor and Marianne e in forma epistolare, revisionato almeno una volta a partire dal 1797, assume la forma definitiva che leggiamo ancora oggi con l’ultima revisione, quella iniziata nella magica, ispiratrice atmosfera di Chawton tra il 1809 ed il 1810. Sarà pubblicato il 30 ottobre 1811.
Una data, questa, che non è soltanto un anniversario di prima pubblicazione ma è anche l’anno zero della storia di Jane Austen come scrittrice, che in questo giorno fausto regala al mondo la sua preziosa magia, per la prima volta.
Quale occasione migliore per (ri)leggerlo?…

Per festeggiare degnamente questo avvenimento, e ringraziare spiritualmente colei che da due secoli non smette di insegnarci con apparente levità e sottile vena sovversiva tutto ciò che c’è da sapere sulla vita, sull’animo umano, in particolare su quello femminile, e sui rapporti delicatissimi tra uomini e donne…

Jane Austen nel ritratto eseguito dalla sorella Cassandra, 1810 ca.

…vi invito tutte e tutti a (ri)leggere Sense and Sensibility (Ragione e Sentimento) insieme a noi Lizzies sul blog Old Friends and New Fancies, nella lingua che desiderate, nel formato che è più comodo (non dimenticate gli ottimi audiolibri!), in quattro tappe che inizieranno il 3 ottobre e culmineranno nella giornata conclusiva e celebrativa del 30 ottobre. Sarà un po’ come ai tempi di Dear Aunt Jane, quando ci si raccoglieva intorno ad un libro per una lettura a voce alta e per condividere opinioni ed emozioni… Perciò, non esitate a partecipare ed a lasciare i vostri pensieri nei commenti di ogni tappa!
E per accompagnare la lettura, nel mese di ottobre non mancherò di proporvi altre chiacchierate intorno a questo romanzo nei nostri tè delle cinque.
A presto, dunque, e BUONA LETTURA!

Link Utili:
Altri post di Un tè con Jane Austen dedicati a Sense and Sensibility
Come leggere Sense and Sensibility, in inglese o in italiano, gratuitamente
La pagina della Naxos Audiobooks dedicata a Sense and Sensibility
– Il sito del Jane Austen’s House Museum di Chawton

Ruth di Elizabeth Gaskell – Gruppo di lettura: i commenti

Benvenute/i nella Veranda di Mrs Gaskell!
Questo post è dedicato al Gruppo di lettura su Ruth, di Elizabeth Gaskell. Il GdL si è concluso lo scorso 22/07/11. Nei commenti, ho raccolto alcune riflessioni emerse nel Gruppo su Anobii. Se anche tu lo stai leggendo, lo hai già letto, prevedi di leggerlo, non esitare a consultarli o, ancora meglio, a lasciare il TUO commento.

Elizabeth Gaskell è un’autrice incredibilmente semi-sconosciuta in Italia, come conferma la scarsità delle traduzioni dei suoi lavori, tra l’altro difficilmente reperibili, nonché la loro storia assai travagliata.
Credo che l’espressione “donna contro”, molto alla moda da qualche tempo, sia azzeccatissima nel suo caso. Il suo genio e la sua sensibilità hanno regalato al mondo opere strepitose come North and South e Cranford, solo per citare le più famose, e si sono spesso scontrate con la mentalità dei benpensanti vittoriani suoi contemporanei. Ma lei non ha mai mollato il colpo, nemmeno quando i suoi libri venivano messi al bando o addirittura bruciati.
Con Ruth, suo secondo romanzo, ci racconta una storia drammatica tutta al femminile che destò molto scandalo all’epoca e che, credo, non mancherà di scuotere la nostra sensibilità, anche se per motivi diametralmente opposti.
Siete pronte per lasciarvi toccare l’anima da questo romanzo che Nadia Fusini, curatrice dell’edizione italiana, definisce “commoventissimo”?…

Riporto di seguito alcune indicazioni sul Gruppo di Lettura già presenti nel post di anteprima.

Ricordo che il GdL è organizzato su Anobii: questa Veranda è a disposizione di chi, pur desiderando partecipare, non è registrato su Anobii.
Una volta finito il GdL, resterà comunque a disposizione di chi desidera scoprire questo libro o lasciare la propria testimonianza di lettura.

– Calendario:
Le prossime tappe:
tappa1: 11/06-17/06: cap. 1-12 (vol.1)
tappa 2: 18/06-24/06: cap. 7-13 (fine vol.1)
tappa 3: 25/06-01/07: cap. 14-18 (vol.2)
tappa 4: 02/07-08/07: cap. 19-24 (fine vol.2)
tappa 5: 09/07-15/07: cap. 25-30 (vol.3)
tappa 6:16/07-22/07: cap.31-36 (fine vol.3)

Questo calendario potrà essere modificato in corso d’opera qualora ci accorgessimo che riusciamo a leggerlo più velocemente, pur senza correre.

– Segnalibro:
Gentilmente ed appositamente creato da MissClaire, la Collezionista di Dettagli!
Puoi scaricarlo qui (fronte) e qui (retro)

– Ne vuoi sapere di più sull’Autrice e sul Libro?
GaskellBlog – per una meravigliosa coincidenza, questo blog sta leggendo il romanzo in questo periodo ed ha già pubblicato una serie di analisi per capitoli (solo in inglese). Vai alla pagina dedicata a Ruth.
Wikipedia – (solo inglese) Vai alla voce dedicata a Ruth e ad Elizabeth Gaskell
In italiano, MissClaire, la Collezionista di Dettagli, ha dedicato un ottimo post a Libro e Autrice.

– Vuoi leggerlo anche (o solo) in originale inglese?
Ecco dove puoi trovarlo, legale e gratuito (ed. Dodo Press, in PDF)

Ti aspetto per un tè nella veranda di Mrs Gaskell!

Elizabeth Gaskell (1810–1865)